Overlay Kubeitalia
Comunicazione breve in un mondo “veloce”: consigli utili
Made in Kubeitalia
4 Novembre 2021

Comunicazione breve in un mondo “veloce”: consigli utili

Messaggi brevi e d'impatto: è questo che la gente cerca. Ecco alcuni consigli da KubeItalia

“Per trasmettere le tue idee utilizza parole semplici, grandi idee, e brevi frasi”: queste parole di John Henry Patterson esprimono l’importanza di una comunicazione breve ma efficace. Per arrivare al cuore della gente è necessario trasmettere idee ed emozioni, ma anche farlo con semplicità e immediatezza.

Certo, esistono grandi capolavori della letteratura celebri per la loro lunghezza (“Alla ricerca del tempo perduto” vi dice qualcosa?), quasi interminabili ma d’impatto. Nel mondo odierno, però, dove tutto ruota intorno ai social e alla velocità, comunicare bene utilizzando poche parole è una sfida necessaria e complessa.

Comunicazione breve: quando utilizzarla e i vantaggi

Non sempre è necessario essere brevi. Se si scrive un romanzo o un saggio scolastico, ci sono elementi più importanti da tenere in considerazione. Se invece si scrive per i social o si lavora nell’ambito delle pubblicità, creare la frase giusta utilizzando poche parole è spesso indispensabile per attirare il pubblico target e fidelizzarlo.

Il mondo procede a una velocità mai vista prima, principalmente a causa dei social e del nostro essere “iperconnessi”. Alla rapidità che la tecnologia permette, poi, si aggiunge anche la vita frenetica di ogni giorno. Nessuno (o quasi) ha tempo di leggere o ascoltare un messaggio per intero…  Per questo la comunicazione breve è fondamentale oggi.

Attenzione: breve non è sinonimo di facile. Scrivere poche parole può richiedere più tempo e più fatica. E allora quali sono i vantaggi della comunicazione breve? Eccone alcuni:

  • I messaggi brevi, se ben studiati, hanno maggiore efficacia;
  • I testi con poche parole sono più facili da ricordare;
  • Il pubblico potenzialmente avrà più interesse ad ascoltare un messaggio breve, che rispetta le loro esigenze in termini di tempo.
  • La comunicazione breve viene trasmessa più velocemente e arriva alle persone in meno tempo.

Brevi ma d’impatto: 5 consigli da KubeItalia

Ecco alcuni consigli da KubeItalia per migliorare la propria comunicazione e renderla – quando necessario – concisa ma d’effetto.

  • Lancia un messaggio preciso: non lasciare troppo spazio al “contorno”, focalizzati sul messaggio principale.
  • Utilizza prodotti multimediali: immagini, video e audio forniscono una marcia in più alla parola e comunicano in maniera altrettanto efficace. Poche parole chiare e il contenuto audio-visivo corretto renderanno il messaggio forte e potenzialmente indimenticabile.
  • Usa parole e frasi semplici: sì, gli italiani non sono bravi a fare questo. Un testo con 1.000 subordinate o troppo gergo tecnico diventa difficile da leggere e complica la comprensione del messaggio: meglio optare per un testo semplice, corretto ma più facile da capire.
  • Evoca emozioni con le parole: se si utilizzano poche parole, è bene scegliere quelle giuste. Scegliere espressioni o slogan che suscitano emozioni forti permette di avere un impatto sul pubblico anche con la comunicazione breve.
  • Scrivi un “hook” memorabile: Hook in inglese vuol dire “uncino/gancio” e nell’ambito della scrittura indica la frase d’apertura di un testo. Se l’hook è conciso e interessante al punto da “agganciare” il pubblico, il messaggio sarà più gradito e avrà il successo che speri.
Pubblicato da Kubeitalia
Leggi gli altri articoli

Comunicazione breve; web marketing; digital marketing; copywriting

Comunicazione breve

Comunicazione breve; web marketing; digital marketing; copywriting