Overlay Kubeitalia

Gestione pagine Facebook

Come creare una pagina Facebook aziendale senza profilo? Come progettare un piano editoriale per Facebook con Excel?

Un’azienda che si rispetti gode di un sito web curato e una pagina Facebook aggiornata. I social, infatti, sono il miglior strumento di Web Marketing per incrementare le visite, le vendite e, dunque, i profitti.

Richiedono tempo, impegno e gestione. Un investimento vero e proprio, anche di denaro. Kubeitalia vanta esperienza consolidata nella creazione e nella manutenzione (ordinaria e straordinaria) di pagine Facebook.

Pagina Facebook: come gestirla?

Pianificare la propria strategia commerciale così sarà un gioco da ragazzi. Facebook, d’altronde, è una piattaforma di diffusione globale, che permette di raggiungere una fetta di pubblico molto ampia.

Occorre, però, seguire linee guida ben precise e ricordare che una pagina non è un profilo social. Tocca stabilire in anticipo contenuti e obiettivi, stile di linguaggio e approccio, serio o friendly in base alla tipologia di azienda e al marketing adottato.

Serve, poi, generare un piano editoriale, una sorta di “calendario”, che consenta di programmare le pubblicazioni, indicando: argomento, parola chiave da utilizzare, data. Non si va oltre i sei mesi.

Un piano editoriale, inoltre, è fondamentale per tenere memoria di ciò che è stato pubblicato, orientando così la scelta di eventuali argomenti futuri.

Gestire una pagina Facebook, però, vuol dire anche rispondere agli utenti e interagire. È possibile monitorare i risultati grazie a strumenti gratuiti che permettono di analizzare i dati e capire cosa piace e cosa no ai followers.

Una panoramica completa delle performance della pagina: dall’andamento dei post alle caratteristiche demografiche dei fan, passando per gli orari in cui sono online, etc.

Creare pagina Facebook aziendale: gli errori da evitare

Perseveranza e attenzione devono farla da padrone nella gestione di una pagina Facebook. È sbagliato trascurarla o ignorare le interazioni. Così come usare troppi hashtag. Basta sceglierne uno o al massimo due, attinenti all’argomento trattato o all’azienda.

E ancora: risulta fortemente nocivo pubblicare post di tanto in tanto, senza una cadenza prestabilita e senza logica. Talvolta, è necessario “pagare” per lanciare sponsorizzate in grado di conquistare più clienti e più contatti. I post “gratuiti”, infatti, non sempre hanno vasta risonanza.

Lascia un commento

Aderisci alla nostra community, se c'è qualcosa di poco chiaro o hai ulteriori domande i nostri esperti si occuperanno di risolvere i tuoi dubbi.

[TheChamp-FB-Comments language="it_IT"]

creare pagina facebook aziendale creare pagina facebook aziendale creare pagina facebook aziendale

creare pagina facebook aziendale senza profilo agenzia web marketing catania agenzia web marketing catania piano editoriale facebook excel piano editoriale facebook excel social media manager hashtag monitoraggio dati sponsorizzate Facebook

creare pagina facebook aziendale creare pagina facebook aziendale creare pagina facebook aziendale https://it.wikipedia.org/wiki/Web_marketing_management