Overlay Kubeitalia
Call to action: cosa sono e consigli per sfruttarle al meglio
Made in Kubeitalia
10 Dicembre 2021

Call to action: cosa sono e consigli per sfruttarle al meglio

Far interagire gli utenti è fondamentale per costruire un business di successo online: ecco alcuni consigli

Le Call to Action o “chiamate all’azione” (meglio tradotto come “inviti”) sono uno strumento di marketing indispensabile, specialmente nel mondo del web e dei social.

Di cosa si tratta? Sono inviti per gli utenti a eseguire particolari azioni (per esempio: mettere un like, acquistare o scaricare qualcosa, rispondere o commentare un post). Le CTA sono ideate da esperti di digital e web marketing e hanno l’obiettivo primario di aumentare l’engagement, cioè il coinvolgimento degli utenti. Per essere di successo devono essere: chiare, efficaci e graficamente accattivanti. Una buona idea non basta, ma ha bisogno di essere “confezionata” nel modo migliore.

L’articolo di Kubeitalia di oggi offre alcuni suggerimenti su come ottenere i risultati sperati con l’invito “giusto”.

Call to Action di successo

Creare degli inviti all’azione “giusti” per il proprio business è fondamentale. Bisogna pensare alla clientela potenziale, a quello che gli utenti trovano interessante e ai messaggi più efficienti sotto il profilo testuale e grafico per ottenere l’obiettivo desiderato. Ogni CTA ha un suo obiettivo: l’utente deve svolgere una determinata azione.

Alcuni inviti sono più efficaci di altri, naturalmente. Tra questi ci sono:

  • Scopri di più;
  • Scarica gratis;
  • Richiedi un preventivo gratuito;
  • Condividi;
  • Ottieni il codice sconto.

Naturalmente ognuno di questi inviti all’azione serve a scopi specifici. Offrire un contenuto/servizio gratis o indirizzare un utente a una landing page specifica per un preventivo serve a creare contatti e aumentare le visite al sito web; invece, invitare a premere un tasto per ottenere un codice sconto è il primo passo per convincere l’utente a completare un acquisto, magari su un sito e-commerce. Altre call to action come “Condividi” sono ideali per contenuti emozionali e preferibilmente adatti ai social. Infine, “Scopri di più” può essere utile per l’articolo di un blog o per annunciare un’offerta speciale o una novità inaspettata.

Alcuni consigli…

  • Crea contenuti graficamente accattivanti per le tue CTA: colori vivaci, grafiche non troppo “cariche” e scritte facili da leggere sono dei must;
  • Sponsorizza: un post perfetto senza una buona campagna pubblicitaria potrebbe dare meno risultati del previsto;
  • Invia messaggi creativi ma semplici;
  • Lavora anche sulla landing page, se c’è: se il pulsante della call to action rimanda a una specifica pagina, magari uno shop o un sito web, è bene che la pagina di destinazione sia facile da navigare e ben organizzata;
  • Monitora sempre i risultati, scopri cosa piace agli utenti e cambia ciò che non va di volta in volta.
Pubblicato da Kubeitalia
Leggi gli altri articoli

CTA, inviti all'azione, engagement, social, web marketing, digital marketing

Call to Action

CTA, inviti all'azione, engagement, social, web marketing, digital marketing